Perché il Marocco mi ha insegnato a volermi bene, bene davvero

Le vie caotiche della Medina di Fès, i commercianti si sgolano in arabo, uno alla volta come parte di una canzone. Le strade sono polverose, i ragazzini scalzi, e le donne coperte nonostante i venticinque gradi di Novembre. Al lato della strada c’è un bambino che piange seduto sugli scalini, poco distanti alcuni compagni di…

Lavorare per LinkedIn a Dublino: i miei primi tre mesi

Sono passati ormai quasi quattro mesi da quando ho preso quel volo da Roma a Dublino, lasciandomi dietro due valigie e una persona a cui tenevo tanto, ma forse non abbastanza.  Le prime settimane a Dublino sono volate: ero e sono tuttora circondata da un ambiente che continua a sorprendermi. Un ufficio costruito come un…

Viaggio a Passavia: Die Dreiflüssestadt

Arrivo a Passavia tramite BlaBla car, un metodo comodo ed economico per viaggiare: consigliatissimo. Non sapete che cos’è? Beh, potremmo definirlo come un autostop organizzato, provare per credere. Partenza da Bologna, sotto casa alle 8;15. Il caso ha voluto che Raz, sanguemisto rumeno, italiano, francese e ungherese facesse la mia stessa tratta e internet ci ha messo…

Bruxelles: capitale d’Europa, della birra e delle patatine fritte. Non vi basta?

Bruxelles, capitale d’Europa, della birra e delle patatine fritte. Non vi basta? Bruxelles -“Gare Bruxelles-Luxembourg”- è piena di stazioni ferroviarie, nel caso ci arriviate in treno – “Gare du Nord”-  occhio a scendere – “Gare du Centrale” –  a quella giusta  – “Gare du Midi”. Quest’ultima, grande e moderna come ogni stazione che si rispetti brulica di borseggiatori, quindi…

New York Outdoor: vivere la città all’aperto d’estate

E’ complicato parlare di una megalopoli da milioni di abitanti come New York? Cosa dire, come dirlo? Quali saranno le info davvero utili per i lettori appassionati e per i viaggiatori in procinto di recarvisi? Proveremo insieme ad entrare nel cuore pulsante di Manhattan partendo da due assunti cardine: le emozioni che si provano camminando…

La crisi dei venticinque anni

Venti giorni e sarà il mio compleanno. Festeggio trecento mesi al mondo. I miei primi venticinque anni. Tre mesi fa ho iniziato il mio primo lavoro a tempo indeterminato da LinkedIn, preso una villetta a due piani con un grande giardino e cominciato la mia vita da adulta a Dublino. Ai colloqui di lavoro spesso…

Perché viaggiare mi ha insegnato a vivere

Sono passati due mesi da quando ho trovato il coraggio di mollare tutto e partire verso posti per me sconosciuti. Non avevo idea di cosa mi aspettasse, ma da questo viaggio non avevo aspettative, non c’era qualcosa che stessi cercando, volevo solo staccarmi da ciò che invece sapevo di non volere. Non volevo più continuare…