New York Outdoor: vivere la città all’aperto d’estate

E’ complicato parlare di una megalopoli da milioni di abitanti come New York? Cosa dire, come dirlo? Quali saranno le info davvero utili per i lettori appassionati e per i viaggiatori in procinto di recarvisi? Proveremo insieme ad entrare nel cuore pulsante di Manhattan partendo da due assunti cardine: le emozioni che si provano camminando…

Quattro Falsi Stereotipi sulla Vita negli Stati Uniti

Parte integrante del viaggio è trovarsi a tu per tu con i pregiudizi e i cliché di cui inevitabilmente ogni Paese gode. Durante le mie esperienze negli Stati Uniti, ho assodato che, mentre alcuni stereotipi sono assolutamente veritieri, altri non lo sono per nulla. “E’ tutto fast.” Ciò che normalmente ci si aspetta dagli Stati…

Exchange negli Stati Uniti: ecco la storia di Patrizia ad Atlanta

Mi chiamo Patrizia e vengo da un piccolo paese in provincia di Milano. Studio Economia e Finanza presso l’Università Bocconi di Milano. Mi è sempre piaciuto mettermi in gioco e così al terzo anno di università ho deciso di applicarmi per il bando Exchange. Ho trascorso quattro mesi alla Goizueta Business School della Emory University…

Cosa fare dopo il diploma? Parti per un anno negli Stati Uniti!

A volte diciott’anni sono troppo pochi per avere già un’idea chiara di cosa fare della propria vita. Insomma, guardate me: la facoltà di Giurisprudenza sembrava la scelta migliore, ma cinque anni sono lunghi e le cose che succedono possono farti cambiare prospettiva. Insomma, se potessi tornare indietro, mi sarei volentieri presa un anno per riflettere…

Raccontarmi ascoltando gli altri

A volte riesci a sentire il peso e l’importanza di un’esperienza solo quando quell’esperienza sta finendo. Io, almeno, sono così. Ho chiuso le valigie per gli Stati Uniti d’America, direzione California, a vent’anni non ancora compiuti. Lo promisi a me stessa quando ero piccola, avevo cinque anni o giù di lì. Passavo tra le dita…

Se l’America chiama, io rispondo

Non ricordo quando ho scoperto l’esistenza l’America. Avrò avuto nove anni, forse dieci; forse ero a lezione di geografia, e me ne parlava la mia maestra descrivendo i continenti. Forse invece me ne parlava mia mamma che ci era già stata: mi raccontava di questo posto immenso, sterminato, di queste città fatte di palazzi alti…

Il motivo per cui New York ti uccide

Valigia fatta, bagaglio a mano portato e taccuino fedele sempre con me. Sono pronto, forse no, avrò dimenticato sicuramente qualcosa, certamente la tensione mi ingannerà… no, sono pronto, eccomi, sto arrivando, sono in partenza. Per tutta la mia adolescenza mi ero detto: “prima o poi andrò a New York ma sarà una cosa tranquilla, tanto…