Le nostre abitudini che ancora non si conoscono già fanno l’amore

il

I nostri vestiti sparsi sul pavimento, le nostre abitudini che ancora non si conoscono, già fanno l’amore. Si avvicinano e si annusano per avere ancora una volta conferma di quel nodo allo stomaco che non ci riusciamo a spiegare. Quelle duecento ore che ci hanno visto passare da sconosciuti a mano per mano nella città di Firenze. L’Arno non è mai stato così bello come la notte che l’ho visto con te. Che eri solo uno sconosciuto, che credevo non ti avrei più visto dopo quella sera. E invece siamo finiti qui, con le nostre colazioni improvvisate e le cene che vorremmo finissero solo per finire al più presto tra le braccia dell’altro. E parlo al plurale perché non mi sono mai sentita sola con te, non un singolo secondo. Da quando mi hai preso la mano la prima volta in quel club a quando mi hai preso in giro per le mie manie. Da quando mi hai visto senza trucco a quando mi hai visto l’anima, senza trucchi. Ci raccontiamo senza filtri, per quello che siamo. Ed era tanto che non ero qualcosa, che non ero più me. Avevo smesso di scrivere, ero di nuovo arrabbiata col mondo, come quando a quindici anni avevo le converse e mi coloravo gli occhi di nero. Che poi i miei occhi sono scuri abbastanza, sono scuri in ogni stanza. Ti ho conosciuto e ho pensato: facciamo andiamo? Scopriamo, vediamo, viviamo. Non importa se dura una notte a Dublino, due giorni a Firenze. Importa che mi hai rimesso al mondo quando nel mondo non ci credevo più. Importa che mi hai messo in mano una moto col pieno e mi hai dato le chiavi. Partiamo? 

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...