Donne che viaggiano da sole: quali sono i rischi e tre modi per prevenirli

Donne. Ogni anno si celebrano nel giorno dell’otto marzo per la loro incredibile forza, un misto di dolcezza e forza di volontà che le porterebbe ovunque. Andrebbero lontano.

Anche all’estero, soprattutto all’estero.

Ho venticinque anni e sono una donna che viaggia da sola. Ho vissuto all’estero per circa quattro anni e ho visitato oltre trenta paesi. Non mi sono mai imposta limiti e ho sempre voluto essere più forte dei pregiudizi che sono molto comuni verso le donne che compiono questa scelta.

Viaggiare.

Da sole.

Quando ho detto a genitori e amici che sarei andata in America centrale da sola, le reazioni sono state simili.

“Ma sei sicura?”

“Tu sei fuori di testa!”

Il vero segreto per affrontare in maniera sera un viaggio da sola all’estero, soprattutto in mete meno comuni, è quello di partire il più preparati possibile. Di seguito troverete alcuni consigli per affrontare i possibili rischi, quelli di cui famiglia e amici si preoccupano continuamente.

Assicurare il vostro viaggio: sappiamo tutti quanto sia importante assicurare un viaggio e lo è ancora di più quando si viaggia da soli. Nel caso incorreste in un qualsiasi imprevisto, non dovrete preoccuparvi di nulla. Niente voli da riprenotare, bollette mediche da pagare… Si occuperà di tutto la vostra assicurazione. Facile, no? Proprio per questo, stipulare un’assicurazione prima di partire è un ottimo modo per rendere più facile il vostro viaggio e per (r)assicurare chi vi vuole bene. Io vi consiglio AIG che permette pacchetti altamente personalizzabili (da viaggio singolo a multitrip, da singolo individuo a copertura familiare, ecc.).

• Siate preparate: aprite libri e guide di viaggio, rivolgetevi a Google… Insomma, cercate di imparare quanto più potete sulla meta, dalle usanze alle tradizioni, dai piatti tipici a come ci si muove, dal coprifuoco alla sicurezza generale.

• Fate sapere dove vi trovate: esiste un sito che tutti dovrebbero conoscere e utilizzare. Si chiama Dove Siamo Nel Mondo e si tratta di un servizio offerto dal Ministero degli Affari Esteri che consente agli italiani che si recano temporaneamente all’estero di segnalare – su base volontaria – i dati personali, al fine di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso. In caso viaggiaste da sole, inoltre, vi consiglio di fare una fotocopia dei vostri documenti personali e da viaggio (itinerari, check in hotel e voli, ecc.) e di consegnarli ad una persona fidata prima di partire, di modo che siano sempre informati sui vostri spostamenti qualora non riescano ad avere vostre notizie.

Questi sono i miei consigli per minimizzare i rischi quando si viaggia da sole. Avete alcuni consigli? Condivideteli lasciando un commento!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...