Cinque Cose da NON Fare in Giappone

ll Giappone è un paese incredibile sotto molti punti di vista e l’interazione con le diverse persone è estremamente particolare e interessante. I giapponese hanno usanze e modi di fare così diversi e quasi strambi per chi li guarda da fuori senza saperne di più, che però nascondono motivazioni assolutamente ragionevoli e vantaggiose. Avendo vissuto a Tokyo ho avuto modo di sperimentare questi “bizzarri” atteggiamenti che ho poi fatto miei e applicato nella mia vita quotidiana anche fuori dal Giappone. Questo paese straordinario non è solo templi, grattacieli e pupazzetti colorati, ma soprattutto una cultura estremamente profonda e radicata.

Per non farvi guardare male dai giapponesi e rispettare il loro meraviglioso modo di essere ci sono dei piccoli accorgimenti da prendere se ci si reca nel paese del sol levante.

1 – Nei mezzi di trasporto, durante tutto il giorno, è buona educazione non parlare a voce alta. Stessa cosa si applica ai telefonini, vanno messi in modalità silenziosa per non disturbare il prossimo. Immaginate un treno, che è affollato la stragrande maggioranza delle volte, pieno zeppo di persone alle quali squilla il telefono in continuazione o che parlano a squarciagola: un incubo! Tutto ciò viene costantemente sensibilizzato da cartelloni pubblicitari nelle stazioni o sui finestrini degli autobus. È una regola che viene facilmente rispettata da tutti, anche se i ragazzi più giovani sono quelli che magari non ci stanno troppo attenti. Questa cultura di rispetto e considerazione verso le altre persone è molto sentita in Giappone, un paese che si basa sull’armonia come sentimento base su cui costruire la nazione stessa e i rapporti interpersonali.

foto-1-10

2 – Una delle cose più famose da non fare in Giappone è soffiarsi il naso. Sì, avete capito bene. È un gesto di maleducazione e di mancanza di rispetto verso il prossimo, perché così facendo si spargono germi ovunque. Vi chiederete allora come facciano i giapponesi quando sono raffreddati. Per non infastidire gli altri usano delle mascherine (simili a quelle dei chirurghi, per intenderci) e proteggono così il resto del mondo dai loro bacilli. E tirano sù col naso! Già, una cosa che i molti paesi è considerata maleducata qui è totalmente accettabile. Una volta passeggiavo con una mia amica giapponese che mi ha guardata un po’ male dopo essermi soffiata il naso in seguito a uno starnuto, ma insomma, talvolta è davvero inevitabile!

foto 2.gif

3 – Il Giappone è un paese pieno di contraddizioni e le leggi che regolano il fumo sono una di queste. È severamente vietato fumare in strada, camminando o in tutti i posti in cui non sono appositamente segnalate le zone fumatori. Le strade giapponesi sono immacolate e questo divieto certamente aiuta a renderle libere da mozziconi di sigaretta, quindi se siete dei fumatori ricordate sempre di fermarvi in queste aeree o dovunque troviate dei posaceneri. Nei negozi giapponesi si posso acquistare addirittura dei posaceneri portatili da usa nel caso non si abbia a disposizione una zona fumatori. Ma attenzione, in questo caso ci si deve appostare in un angolo della strada senza dare fastidio a nessuno e fumare lì, in castigo! Uno dei motivi per cui è vietato fumare camminando, oltre all’inquinamento delle strade, è anche perché così facendo si evita di ferire accidentalmente i bambini o i passanti che camminano accanto a chi fuma. Non temete però, i giapponesi sono un popolo di fumatori incalliti e troverete facilmente smoking area o posaceneri praticamente ovunque. A controllare che questa legge venga rispettata, è stata istituita una polizia speciale che controlla le strade e multa chiunque la infranga. Dicevo che il Giappone è un paese pieno di contraddizioni perché, nonostante all’aperto sia quasi dichiarata guerra alle sigarette, al chiuso si fuma praticamente dappertutto! Ristoranti, bar, caffè, discoteche, ovunque. Alcuni hanno la divisione tra zona fumatori e zona non fumatori, ma in molti locali è assolutamente normale fumare in tranquillità.

foto 3 (8).jpg

4 – Uno dei divieti più costruttivi e che mi hanno affascinato particolarmente è quello di non tenere le scarpe in casa. È un’abitudine furbissima per tenere la casa pulita e devo dire che io ho cominciato a togliermi le scarpe all’ingresso di casa dopo il mio primo viaggio in Giappone. Certo, la ragione per cui è preferibile non indossare le scarpe nelle abitazioni giapponesi è perché tutto lo sporco e la polvere raccolti dalle scarpe in giro per la strada andrebbe poi ad infilarsi tra le fitte maglie del tatami, facendo annidare sporcizia difficile da pulire. C’è quindi, all’ingresso della casa, un genkan, ovvero un atrio ribassato rispetto al resto del pavimento che è riservato alle scarpe. Lì si tolgono e lì vengono riposte, non si portano fisicamente all’interno dell’abitazione. Sull’uscio di questo genkan troverete spesso delle ciabatte da usare esclusivamente in casa oppure si può scegliere se andare a piedi nudi. 

foto 4 (5).jpg

5 – Dare la mancia è un grosso ‘No’ in Giappone e questo gesto considerato di apprezzamento negli altri paesi, qui è quasi percepito come un insulto. Il motivo è perché chiunque lavori in Giappone riceve un salario ragionevole e decente e i lavorari non si aspettano un ulteriore bonus dai clienti. Quindi state tranquilli e non andate nel panico se non lasciate il resto sul tavolo del ristorante. Risparmierete un momento di disagio al cameriere. Anche i tassisti rientrano in questa categoria, nessuno accetterebbe la vostra mancia, ma anzi, creerete una situazione poco piacevole, soprattutto se insisterete.

foto 5 (4).jpg

Il popolo giapponese è un popolo molto particolare e affascinante che la pensa in modo estremamente diverso dalla maggior parte delle altre popolazioni. Io lo trovo così incredibilmente curioso e misterioso che non posso far altro che amarlo con tutta me stessa.

Testo di Sara Caulfield

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...