Quella volta che ho fatto l’interrail da sola

A 19 anni, ho deciso di farmi regalare un biglietto interrail come regalo di compleanno.

Per chi non lo sapesse, il biglietto Interrail è un biglietto che ti consente di prendere qualsiasi treno in tutta Europa. Per i treni notturni e quelli ad alta velocità c’è da pagare una piccola fee in più (5 o 10 euro). Ci sono vari tipi di pass, io ho scelto il global pass che durava due settimane ( questo pass ti permette di prendere qualsiasi treno in qualsiasi giorno compreso nelle due settimane scelte).

281870_10152558446199712_5522719372006859015_n.jpg

Ho cercato per un mesetto circa qualcuno che volesse partire con me (anche sul forum ufficiale dell’interrail). Poi alla fine nessuno poteva partire le mie stesse due settimane, oppure volevamo toccare città europee diverse, alla fine sono partita da sola.

Ed alla fine è stata la migliore scelta che potessi fare.

Lo so cosa state pensando: una ragazza, sola, di 19 anni, in giro per l’Europa, nei treni notturni e negli ostelli.

No non mi hanno stuprata, non mi hanno derubata e soprattutto mi sono divertita tantissimo. Pensavo che sarebbe stato un viaggio di riflessione su me stessa, invece i momenti in cui sono stata sola, sono stati davvero pochi. Cucinando spesso in Ostello ho conosciuto un sacco di persone dalle storie più disparate, e soprattutto ho conosciuto tante persone che stavano viaggiando sole come me.

Non è stato tutto rose e fiori.

Il mio ostello ad Amsterdam era molto lontano dal centro e per un giorno ero in una camerata con tutti ragazzi, a Lione non ho trovato nessun posto dove dormire e ho dormito nel bagno della stazione.

Però ho riscoperto la bellezza del viaggiare in treno, andare a bere birra con persone da tutto il mondo che hai conosciuto il pomeriggio stesso, la felicità di ascoltare storie di persone che viaggiano da sole da anni che non vedono i genitori da quando per la prima volta hanno lasciato casa.

10410732_10152612046789712_3233488544350177178_n

Partire da sola è stata la cosa migliore che potessi fare e lo rifarei altre 100 volte.

Non fatevi condizionare dagli altri, se sentite che volete fare un viaggio prendete lo zaino e partite.

Non ve ne pentirete.

Testo di Camilla Villano

Cinque falsi stereotipi sul Giappone

Quanto costa vivere a Berlino?

Preparare la valigia per un anno in Olanda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...