Si può morire per un terremoto?

La scorsa notte un terremoto di magnitudo 6.0 ha devastato il centro il Italia.

È stata una notte di terrore e la paura sembra certamente non finire qui: la conta dei feriti – e sfortunatamente quella dei morti – è in aumento. 

Mi sono svegliata stamattina, come molti altri sicuramente, leggendo queste notizie su tutti i quotidiani, online e non solo. Mi sono chiesta come sia davvero possibile.

È possibile nel 2016 morire a causa di un terremoto? 

Ovviamente sì, non c’è neanche bisogno di guardare troppo lontano per cercare delle prove.

Viviamo in un’epoca dove la tecnologia fa passi da gigante, dove ti consegnano la spesa in un’ora o puoi comunicare senza problemi con qualcuno dall’altra parte del mondo, ma non abbiamo ancora le strutture adatte per affrontare un terremoto indenne. O perlomeno senza riportare morti, senza dover sacrificare le nostre famiglie.

Nel 2016 non si dovrebbe più morire di terremoto in Italia, così come non si muore più di vaiolo. Riusciremo mai, quindi, a debellare il dramma dei terremoti nel centro Italia?

Sette anni fa il disastro successo a L’Aquila ci aveva ricordato l’ennesima volta di come non fossimo pronti ad affrontare una simile tragedia, di come non avessimo le strutture adatte per prevenire i danni e le risorse adatte per aiutare ex post.

Siamo di nuovo qui ad assistere ad una tragedia, i più sfortunati a parteciparne. Siamo qui con gli occhi di fronte al fallimento delle infrastrutture, ma soprattutto al decesso di tanti connazionali. Che erano solo persone. Persone con sogni, con un futuro. Siamo qui a dover sentire le stesse storie un’altra volta, bambini sotto le macerie. A pregare che possano farcela. Ma soprattutto siamo qui con la paura che al prossimo terremoto l’Italia non sarà ancora pronta.

amatrice-04.jpg

Erica Isotta

Diventa mio amico su Facebook

Segui le mie avventure su Instagram

Leggi i miei pensieri in 140 caratteri su Twitter

Un commento Aggiungi il tuo

  1. FashionSnobber ha detto:

    Non sai quanto condivido questi tuoi pensieri, trovo davvero assurdo che nel 2016 si possa morire ancora per un terremoto ma purtroppo dietro costruzioni instabili e fatte male c’è dietro di tutto. Mi viene da pensare questo in un paese che prima pensa alle proprie tasche e dopo ai cittadini. 😦
    Bellissimo post, complimenti.
    Mhuà! :*
    Luna
    http://www.fashionsnobber.com

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...