Quando ti fanno male

il

Come siamo fatti male. Non riusciamo a prenderci senza strapparci, senza farci a brandelli. Ci siamo rincorsi per un paio di città e ci siamo lasciati segni invisibili, così presenti da eclissare tutte le altre cicatrici. Ci siamo presi e lasciati, soprattutto lasciati. E presi, sopra a tutto. I chilometri non sono mai stati un problema perché le distanze ci hanno portato sempre più vicino. Più eri lontano e più cercavo mezzi per raggiungerti. Siamo fatti male e ci siamo fatti male. Ci siamo feriti e curati, plasmati e distrutti. Sei stato inaspettato come un bus che attraversa la strada improvvisamente e ti tramortisce. Mi hai lasciato più morta che viva con certe parole. Ci siamo detti il mondo e poi ci siamo condannati alla pena peggiore, il silenzio. E non parlo del silenzio significativo di quel viaggio in macchina che ci ha portato lontano insieme. Parlo dell’ignorarsi. Ignorarsi e volersi comunque più di qualsiasi altra cosa. Ci siamo spenti a vicenda quella notte a Vicenza. Ci siamo messi a tacere. Abbiamo deciso che non avremmo corso nessun rischio, che fingere di non volersi sarebbe bastato per non volersi davvero. Sono tornata in una delle tante città che ci ha visto crescere, che ha assistito al nostro viaggio solitario. A questo road trip di emozioni che assomigliava sempre di più alle montagne russe. Più andavamo in alto, più ci lasciavamo cadere. Ci siamo persi e per questo sono tornata. Sono tornata per dirti che ci tengo. Ci tengo forte e non ci lascio affondare. Non ce lo meritiamo. Abbiamo giocato troppe partite per perderci proprio adesso.

Erica Isotta
| Facebook |
| Instagram |
| Parti per un viaggio – Perù |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...