Quando mi sono lasciata definire da altri

il

Ultimamente ho avuto una serie di delusioni. Mi sono stati sferrati dei colpi belli pesanti che hanno messo a dura prova il mio equilibrio di per sé instabile. Mi sono aggrappata a delle persone e mi sono lasciata definire da loro e dalle azioni. Di questo non ne vado particolarmente fiera.

Ho sempre avuto la fantomatica “fear of missing out”: ho rincorso persone, opportunità e occasioni. Questa è sicuramente una delle cose che mi ha definito di più, facendomi però correre il rischio di perdermi per strada.

Lo scorso venerdì mi sono persa. Mi sono trovata in ufficio con le lacrime agli occhi, senza ragione. Con una grande paura: che mi stessi perdendo qualcosa di importante per la mia mania di stare in giro, di scoprire e di viaggiare.

Perché tutti mi chiedono “come si fa?”. Non ve lo so dire. Non so dire come si fa. Non so come si fa a stare in giro, a stare lontani, a non affezionarsi, ad innamorarsi solo per due settimane perché in viaggio tutto finisce più in fretta. Non so come si fa a dimenticare in fretta perché l’ho dovuto fare senza pensarci.

Ho lasciato indietro valigie piene di vestiti, mucchi di libri e decine di persone. Ho perso tanto. A volte penso di aver perso molto più di quello che ho acquisito, più della vita di cui mi sono appropriata con ogni viaggio, con ogni esperienza.

E sono arrivata ad un punto in cui cercavo solo qualcuno con cui correre. Qualcuno che corresse alla mia stessa velocità, che volesse sincronizzarsi a me. Cercavo qualcuno nel posto più sbagliato del mondo e sono finita col trovare una persona che mi ha totalmente spiazzato e salvato.

Scrivo queste parole con le lacrime agli occhi perché tutto quello che è successo mi ha fatto male, mi ha scavato e mi ha lasciato in macerie. In lacrime perché è anche colpa mia. Perché mi sento in colpa da una vita. Ma oggi sono tranquilla: non devo più niente a nessuno.

Riparto da zero.

Ricomincio da me.

Erica Isotta

Facebook |

Instagram |

Portami con te |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...