Perché ho scelto di vivere a Berlino

Per spiegare perché ho scelto di vivere a Berlino, è necessaria una premessa: non ho veramente scelto di vivere a Berlino fin dall’inizio. Non ho avuto una vera vocazione come millanta la maggior parte delle persone che si trasferisce all’estero. Sono arrivata di controvoglia, l’ho conosciuta e mi sono innamorata. Ma andiamo con ordine.

Prima di trasferirmi, avevo già avuto modo di visitare la Germania diverse volte, sia nella sua versione orientale – Berlino, appunto – che in quella occidentale – Francoforte sul Meno. Sinceramente non mi aveva particolarmente colpito e non l’ho mai presa in considerazione come destinazione per trascorrere un periodo medio-lungo di tempo. Non sono mai stata interessata alla cultura tedesca (che comunque è particolarmente inesistente a Berlino). Non ho mai studiato la lingua. Non ho mai nutrito alcun interesse nel visitare meglio le regioni di questa nazione. Mi sono limitata alla capitale, alle città principali. Non l’ho mai davvero valutata sul serio. Ho sempre detto a tutti che non mi piaceva la Germania. Figuriamoci i tedeschi.

E invece.

Invece ci sono capitata e mi ha travolto come una macchina ad alta velocità in autostrada. Mi ha lasciato tramortita ad ammirare tutta la sua bellezza decadente, il fascino della distruzione. 

Erica Isotta

| Facebook |

| Instagram |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...